Raccogli olio esauto e vinci subito: per ogni litro ti regaliamo uno Scec

1016867_566258463436588_1314580512_nSabato 10 Maggio si terrà a Bacoli la raccolta dell’olio esausto, appuntamento annuale che Freebacoli organizza ormai da 3 anni con la Proteg Spa, appunto la ditta che si occupa del ritiro, smaltimento e riciclo dell’olio esausto, ovvero l’olio di frittura.

Le associazioni che collaboreranno con noi saranno “Legambiente”, la quale non ha bisogno di presentazioni visto che da anni ha sempre lottato in difesa dell’ambiente e tanti sono gli eventi organizzati a Bacoli, come le giornate ecologiche, la festa dell’albero, la salvaguardia del colombario del Fusaro.

Sarà presente anche l’associazione “Cappella futura” reduce da poco dall’assemblea “Capire la crisi” che ha riscontrato un notevole successo di pubblico, nonostante il tema non sia dei più semplici.

Infine la novità di quest’anno è la presenza dell’associazione “Arcipelago Scec”, ed ora vi spiego di che si tratta e in che modo parteciperà. Nei passati eventi per la raccolta dell’olio esausto abbiamo sempre dato a chi partecipava un biglietto con un numero per ogni lt d’olio portato e in seguito veniva effettuata un estrazione dove il primo anno si vinceva una bici per bambini, il secondo anno uno buono spesa presso la “salumeria Illiano” .

Quest’anno c’è una novità ovvero permetteremo a tutti di vincere, daremo per ogni lt d’olio che ci porterete uno Scec. Ed ora vi starete chiedendo cosa sia lo SCEC?! Bene SCEC è l’acronimo di Sconto ChE Cammina, una sorta di buono sconto o moneta complementare che permette alle persone iscritte all’associazione Arcipelago Scec di sfruttare sconti che vanno dal 5% al 30% su ogni tipo di bene, prestazione e servizio acquistato. È come poter usufruire dei saldi per tutto l’anno. I vantaggi nell’utilizzare lo scec sono molteplici, in primis compratore avrà un maggior poter d’acquisto e la spesa in scec gli permetterà di risparmiare parecchi euro. Anche per i commercianti i vantaggi sono notevoli, i quali non solo potranno fidelizzare la propria clientela ed evitare la diaspora verso i grandi magazzini o centri commerciali.

olioMa facendo lo sconto in scec, evitano rispetto lo sconto tradizionale di andarci a perdere economicamente. Vediamo infatti come funziona: immaginiamo che il Sig. Carannante si iscrive all’Arcipelago Scec e preleva i suoi 100 Scec (iscrizioni e ritiro scec assolutamente gratuito) vada a fare la spesa dal fruttivendolo Di Meo anche lui socio Scec, che effettua uno sconto al 10%, quindi questa volta il sig. Carannante anziché spendere 10 euro spenderà 9 € + 1 Scec. Quindi direte voi che il fruttivendolo Di Meo ci è andato a perdere 1 € e invece no, perché non essendo come uno sconto normale, a sua volta il Sig. Di Meo potrà riutilizzare lo Scec appena ricevuto andando dal macellaio Mazzella che fa sconti in Scec al 20%, spendendo anziché 5€ , 4€ + 1 Scec. E così il ciclo continua di cittadino, in commerciante, di persona in persona. Commercianti e cittadini si aiutano a vicenda, facendo crescere l’economia locale strangolata dalla chemio tassazione e dalla GDO la (Grande Distribuzione Organizzata).

Quindi invito tutti quanti voi a partecipare e a incominciare a raccogliere l’olio esausto di frittura, e se siete interessati allo scec di visitare il sito Scecservice http://scecservice.org/site/a4/?page_id=6521 , dove è anche possibile iscriversi, ma ovviamente per partecipare al nostro evento , in quanto promozionale, non è necessario iscriversi. In seguito pubblicheremo anche le varie attività commerciali dove è possibile spendere in scec tra Bacoli, Monte di Procida e Pozzuoli.

In seguito pubblicheremo anche il luogo preciso per l’evento. Per qualsiasi info contattateci su facebook.

Qui la video intervista a Luca Papa della Proteg Spa

Qui l’intervista a Luca Vannetiello presidente dell’Arcipelago Scec

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.